Al via il Gran Premio del Mezzofondo

08 Luglio 2019

Da domani e per i soliti tre martedì di luglio, l'attenzione dell'atletica italiana sarà concentrata sul Gran Premio Estivo del Mezzofondo che torna a Trento per la 44ima volta con centinaia di iscritti


 

Sono 500 gli iscritti alla prima prova dell'edizione numero 44 del Gran Premio Estivo del Mezzofondo che tornerà puntualissimo domani pomeriggio con il primo atto della tradizionale kermesse organizzata dall'Atletica Trento che accompagnerà come di consueto per i tre martedì di luglio gli specialisti delle medie distanze.

Un menù ormai noto e soprattutto apprezzato, che proporrà come prima portata una serata a base di 600 metri giovanili (dalle 18 il via delle prove esordienti, ragazzi e cadetti, nell'ordine) per poi lasciare spazio alle categorie senior che si fronteggeranno sugli 800 e sui 5000 metri, con la sfida femminile sul doppio giro di pista intitolata alla memoria dell'indimenticabile Katia Favalli.

Si prospettano sfide davvero interessanti, in questa prima giornata. Manca forse il faro o il nome capace di catalizzare l'attenzione, ma questo farà sì che ogni gara sia da vivere fino in fondo, con quell'incertezza di base capace di far crescere suspense ed interesse. Anche perchè i nomi noti non mancano, a cominciare dal ventunenne Ademe Cuneo può vantare un personale di 14'18 nei 5000 metri, distanza che saluterà anche il ritorno di  Veronica Paterlini al GPM.

Il doppio giro di pista si prospetta lanciato su tempi inferiori all'1'50 per la presenza di ottimi profili come Catalin Tecuceanu o Leonardo Tesini. Insomma, i motivi di interesse non mancano, anche in chiave trentina con le iscrizioni - oltre a tutti gli specialisti - tra le altre dell'allieva tricolore Luna Giovanetti (Atletica Valle di Cembra) e dei cadetti Simone Valduga (Us Quercia Trentingrana) e Nancy Demattè (Atletica Trento)

 

Il cammino del Gran Premio Estivo del Mezzofondo proseguirà quindi martedì prossimo, 16 luglio, con la seconda tappa incentrata sui 1500 metri assoluti e sulla marcia, mentre i giovani affronteranno i 1000 (ragazzi) ed i 2000 metri (cadetti). La terza prova di martedì 23 luglio sarà quindi la più ricca, proponendo accanto ai canonici 3000 metri della serata conclusiva, anche gli 800 metri dedicati alle categorie junior e allievi nel contesto degli NB Games, come già nella passata edizione; per i più giovani invece, ultime fatiche a base di 600 metri esordienti e di 1000 metri per ragazzi e cadetti.

 

 

GPM 2019 - Iscritti e Risultati della Prima Serata

 

GPM 2019 - Tutte le info



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate