Strada: tutti i risultati del weekend

02 Dicembre 2019

I vincitori delle manifestazioni di domenica 1° dicembre inserite nel calendario nazionale


 

Parla straniero la dodicesima Crai CagliariRespira Half Marathon, grazie ai due outsider di giornata. Davanti a tutti il trentenne spagnolo Chakib Lachgar, sempre in testa fin dalle battute iniziali, con 1h06:31 in una gara condizionata dal forte vento. Finisce secondo Said Boudalia (1h09:49), portacolori del club organizzatore Cagliari Marathon Club, al quale non riesce l’ennesima vittoria, mentre è terzo Pasquale Rutigliano (Olimpiaeur Camp, 1h10:29). Al femminile sventola la bandiera della Croazia con il successo di Nikolina Sustic, campionessa mondiale di ultramaratona 100 km, che taglia il traguardo in 1h18:00 per superare Claudia Pinna (Cus Cagliari, 1h18:46) e Manuela Manca (Cagliari Atl. Leggera, 1h20:55). Tra gli eventi che hanno animato il weekend nel capoluogo sardo, la quarta edizione di Rock’On CagliariRespira con undici band musicali, una ogni 2 chilometri. Nuovo successo anche sul versante solidale: le associazioni aderenti all’iniziativa Corsa e Solidarietà potranno finanziare i propri progetti e obiettivi grazie alla vendita dei pettorali della SeiKilometri non competitiva. [RISULTATI/Results]

PROSECCO RUN - Bollicine per tutti alla decima Prosecco Run. Quelle più frizzanti sono per Abdoullah Bamoussa (Atletica Brugnera Friulintagli) e Silvia Serafini (Tornado) che conquistano, come nel 2017, la vittoria della mezza maratona a Vidor (Treviso), in piazza Capitello, rispettivamente dopo 1h08:21 e 1h27:33. La corsa organizzata da Treviso Marathon (1076 gli atleti al traguardo) si è sviluppata nel cuore delle colline dichiarate patrimonio dell’umanità dall’Unesco tra saliscendi, vigneti e 17 cantine del Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene Docg nei comuni e nelle frazioni di Vidor, Mosnigo, Colbertaldo, Valdobbiadene e San Giovanni. La mattinata è iniziata dalla cantina La Tordera, sede di partenza della 21,097 km a cui, una decina di minuti dopo, è seguito lo start della Prosecchina, manifestazione ludico-motoria aperta a tutti. Subito in testa i due favoriti della vigilia. L’azzurro attacca al 14° chilometro, però il keniano Joash Kipruto Koech (Atl. Potenza Picena) si riaggancia poco dopo, ma due chilometri più avanti Bamoussa lancia l’azione decisiva per vincere con oltre un minuto di vantaggio: 1h09:38 per il secondo classificato, che precede Simone Gobbo (Trevisatletica, 1h11:03) accolto all’arrivo, per la prima volta, dalla figlioletta Agnese di quattro mesi. Tra le donne invece gara in solitaria di Silvia Serafini che prende il comando della corsa attorno al terzo chilometro per non lasciarla più, staccando Sarah Aimee L’Epee (Atl. Settimese, 1h30:47) e Simonetta Menestrina (Atl. Trento, 1h30:55). [RISULTATI/Results]

FIUMICINO - Alla Best Woman si ripete Sofiia Yaremchuk (Acsi Italia Atletica). La 25enne ucraina bissa il successo dell’anno scorso sui 10 chilometri, firmando il primato personale di 32:45. Più di 2000 i runner che hanno invaso le strade di Fiumicino (Roma), con quasi 1900 arrivati, nell’edizione numero 30 dell’evento organizzato dall’Atletica Villa Guglielmi. Oltre 530 le donne, per sfiorare il 30 per cento di partecipazione. Ad incoronare la vincitrice è stata Laura Fogli, ex maratoneta azzurra e vincitrice della prima Best Woman nel 1990. Sul podio anche Costanza Martinetti (Atl. Arcs Cus Perugia, 34:48) e Raimonda Nieddu (Cagliari Atl. Leggera, 35:25). Tra gli uomini prevale il ruandese Jean-Baptiste Simukeka (Gs Orecchiella Garfagnana) in 30:20 davanti al keniano Gideon Kiplagat Kurgat (Italia Marathon Club, 30:24) e all’eritreo Freedom Amaniel (Forum Sport Center, 30:35), quinto e primo degli italiani Umberto Persi (Atletico Monterotondo, 31:05). Durante la gara, all’interno dello stadio Cetorelli, si è svolta anche la manifestazione “Lo sport si differenzia” che ha coinvolto i piccoli sportivi del territorio sul tema del riciclo dei rifiuti. [RISULTATI/Results]

SORRENTO POSITANO - Il sole scalda la Sorrento Positano con più di 1300 atleti al traguardo sui 27 km della Panoramica, 35 nazioni rappresentate e il 40 per cento di stranieri. A vincere è Gilio Iannone (Carmax Camaldolese) in 1h32:10, che precede la coppia bresciana formata da Marco Losio (Atl. Rodengo Saiano Mico, 1h32:38) e Marco Ferrari (Atl. Paratico, 1h33:11). Tra le donne si impone la romana Federica Livi (Podistica Solidarietà) in 1h53:10, alle sue spalle Lara Villa (Ravenna Runners Club, 1h54:07) e l’ungherese Sofia Malatinszky (1h59:38). Spettacolare il percorso allestito dalla Napoli Running sulle strade di Sorrento e Massa Lubrense, con la vista su Capri.

Dopo la partenza, si sale da via Nastro Verde che porta a Sant’Agata ai due Golfi, poi dal decimo chilometro inizia la discesa lungo via Nastro d’Oro verso Sorrento in una gara ecosostenibile, senza bottiglie di plastica ai ristori lungo il percorso. Annullata invece la Ultramarathon di 54 km per cause di forza maggiore. Festa anche alla Family Run & Friends, con centinaia di bambini e genitori al via in una corsa-passeggiata da 2 km, dopo la Family Run della vigilia a Positano. [RISULTATI/Results]

STRAVICENZA - Nella sesta edizione della StraVicenza 21 km - Trofeo Cemes Salute Group Half Marathon festeggia il successo Stefano Furlani. Il portacolori dell’Atletica Vicentina, società organizzatrice della manifestazione, riesce a centrare anche il primato personale in 1h09:07 davanti al marocchino Said El Baazouzi (1h10:30), mentre finisce terzo Emanuele Franceschini (Us Quercia Trentingrana, 1h11:22). Una temperatura più mite della passata edizione ha permesso agli 800 concorrenti al via di ottenere prestazioni soddisfacenti e anche la vincitrice al femminile, la bresciana Lia Tavelli (Atl. Lonato), si è migliorata con 1h21:19 davanti a Marta Fabris (Team Km Sport, 1h22:52) e Maurizia Cunico (Atl. Casone Noceto, 1h23:00). Partenza nella splendida cornice di piazza dei Signori, mentre l’arrivo era in piazza Matteotti. Il tracciato è stato modificato nella parte iniziale con i primi quattro chilometri che hanno interessato il centro storico, per dirigersi verso la Riviera Berica con vista sulla Rotonda, fino al Ponte di Debba rientrando poi verso il centro attraverso località Casale. [RISULTATI/Results]

MONOPOLI - Ha tagliato il traguardo delle dieci edizioni la Mezza Maratona Città di Monopoli (Bari), allestita dall’Atletica Monopoli con oltre 1500 atleti arrivati, su un tracciato quasi del tutto pianeggiante toccando il centro cittadino e la zona balneare. Vittoria per Francesco Quarato (Team Pianeta Sport Massafra) che in 1h11:01 ha preceduto Francesco Milella (Pedone Riccardi Bisceglie, 1h12:03) e Ivan Valenti (Atl. Castello, 1h13:45) in una mattinata di sole, con temperatura ancora autunnale. Prima delle donne Damiana Monfreda (Amatori Atl. Acquaviva, 1h26:54) su Miriana Parisi (Amatori Atl. Acquaviva, 1h28:00) e Daniela Tropiano (Atl. Monopoli, 1h29:21). [RISULTATI/Results]

TRINO - La Mezza Maratona Terre d’Acqua fa 13. Tante sono le edizioni della gara a Trino (Vercelli), che quest’anno sotto la pioggia vede il successo del marocchino Soufiane El Aoufi (Pro Sesto Atletica) in 1h09:11 nei confronti di Abdeljabbar Hamouch (Atl. Stezzano, 1h09:16) e Flavio Ponzina (Brancaleone Asti) 1h09:42. Al femminile Melissa Peretti (Team Peretti) completa i 21,097 chilometri con il tempo di 1h22:56, seguita da Romina Casetta (Gsr Ferrero, 1h23:41) e Gianfranca Attene (Pod. Torino, 1h27:17). Disputata anche la 7 km “Trino che corre”, nell’evento organizzato dal Gp Trinese. [RISULTATI/Results]

RIBERA - Seconda edizione per la Half Marathon Arancia di Ribera, su due giri con partenza da piazza Duomo e un tracciato impegnativo che prevede due salite. Nella cittadina dell’agrigentino i vincitori sono il marocchino Mohamed Idrissi (Mega Hobby Sport, 1h11:21), che ha fatto gara a sé fin dall’inizio, e Angela La Monica (Marathon Caltanissetta, 1h29:22). Al secondo posto, staccato di oltre cinque minuti, Abdelkrim Boumalik (Atl. Canicattì, 1h16:29) e terzo Lorenzo Abbate (Universitas Palermo, 1h16:54), penalizzato da un errore nel percorso. Tra le donne sul podio anche Serena Zeferino (Universitas Palermo, 1h30:41) e Rosaria Patti (Trinacria Palermo, 1h30:56), organizzava la Polisportiva Athlon Ribera. [RISULTATI/Results]

GENOVA - In seguito alle precipitazioni temporalesche che hanno colpito la città di Genova provocando frane e allagamenti di strade coinvolte nel tracciato, la seconda edizione della Genova City Marathon è stata annullata e rimandata a data da destinarsi.

l.c.

(da comunicati stampa organizzatori)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: