FIDAL TRENTINO SU DIMISSIONI STR.TECNICA

07 Giugno 2019

COMUNICATO FIDAL TRENTINO DIMISSIONI FIDUCIARIO TECNICO E COMMISSIONE TECNICA


 

Con la presente il Comitato FIDAL Trentino prende atto delle dimissioni del Fiduciario Tecnico Massimo Pegoretti e della Commissione tecnica FIDAL Trentino (nelle persone di Sergio Bonvecchio, Matteo Pancheri, Elio Bert, Ugo Lucin, Mauro Pancheri, Gianluca Piazzola, Nicola Piechele, Matteo Piazza, Fabrizio Pedri), rispettivamente dd. 01.06.2019 e dd. 05.06.2019. Nel contempo, però, il Comitato non può condividere le motivazioni addotte dagli stessi, in particolare l’asserita ingerenza del direttivo nella gestione tecnica e la mancanza di coinvolgimento dei tecnici nelle attività di competenza tecnica, in quanto del tutto infondate oltre che non veritiere, avendo avuto i tecnici tutti ed il Fiduciario Tecnico medesimo piena libertà e fiducia nell’operato tecnico profuso in questi anni, come dimostra l’ampia e proficua attività tecnica organizzata ed eseguita sul territorio, pur a fronte di “tempi bui economici” che hanno investito nell’ultimo periodo tutto il movimento nazionale dell’atletica. Tutte le risorse economiche possibili a disposizione a preventivo sono state ad inizio anno destinate per l’attività tecnica sulla base di un progetto presentato dal Fiduciario Tecnico medesimo e condiviso dal Comitato, pur a fronte di ingenti tagli di risorse economiche da parte degli organi centrali, circostanza conosciuta non solo da tutto il settore tecnico ma anche da parte degli addetti ai lavori di questo ambiente, precisando agli stessi altresì che ogni ulteriore entrata nel corso dell’anno sarebbe stata destinata per detta attività. Fino ad oggi, tutto quanto indicato nel programma del Fiduciario Tecnico è stato organizzato e svolto.

Si ritiene inoltre infondata la grave accusa di asserita “manifesta gestione personalistica del Comitato”, in quanto tutti i componenti del Consiglio ed il Presidente medesimo hanno sempre operato in maniera trasparente ed onesta per il nostro movimento e mai hanno perseguito nel lavoro all’interno del Comitato interessi personali di qualsivoglia natura, lavoro peraltro svolto interamente a titolo di volontariato.

Si devono, purtroppo, stigmatizzare i toni utilizzati nell’occorso dell’ultima riunione del Consiglio dd. 30.05.2019 dal dimesso Fiduciario Tecnico, scaduti in offese ed insulti in particolare nei confronti di un componente del Consiglio, circostanza che comunque ha fatto venire meno i presupposti per una fiducia reciproca.

In ogni caso, si ritiene doveroso ringraziare tutto lo staff tecnico per il buon lavoro profuso in questi anni e la preziosa e proficua collaborazione prestata a tutto il movimento dell’atletica trentina, riconoscimento questo che, a prescindere dagli eventi odierni, non può di certo essere sottaciuto.

Si ringraziano le società per il supporto espresso e con le stesse si vuole insieme ripartire nella gestione dell’attività nel solo interesse del movimento dell’atletica trentina e di tutti i nostri atleti.

 

Il Comitato FIDAL Trentino



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate