Trofeo Perseo: Benedetti disco record. I risultati

08 Settembre 2019

Nuovo primato regionale per la discobola della Studentesca. In gara anche Howe, Spacca, Latini. Bene Trgovcevic, Di Giambattista, Caldarini


 

di Lorenzo Bufalino

Oggi pomeriggio allo Stadio Raul Guidobaldi di Rieti si è disputato il Trofeo Perseo, dove grandi protagonisti sono stati i giovani. Benedetta Benedetti fa segnare il nuovo primato regionale allieve nel lancio del disco, Livia Caldarini sotto i 2’10” negli 800. Andrew Howe vince i 200 nel vento reatino.

Buona affluenza oggi al Trofeo Perseo a Rieti dove grandi protagoniste sono state le giovani. Benedetta Benedetti è stata la mattatrice di giornata con due vittorie nel disco e nel peso, e soprattutto un primato regionale allieve nel lancio del disco con la misura di 44,96. Il precedente era di un'altra reatina, Valentina Aniballi che nel 2001 lanciava a 44,43. Nel peso ancora sopra i 15,50. Altra protagonista è stata Livia Caldarini, che negli 800 in solitaria corre sotto la barriera dei 2’10”. Tra i big Andrew Howe corre un buon 200 in 20.91 (+0.6), però con un fortissimo vento trasversale in curva. Maria Enrica Spacca invece corre nei 400 in 55.72.

Negli ostacoli Giulia Latini vince i 100 con 13.67 (+1.5) e al maschile Luca Trgovcevic i 110 HS in 14.15 (+0.4). Buono il 400 di Mario Di Giambattista che chiude in 47.51

BENEDETTI CHE RECORD — Continua la fantastica stagione dell’atleta allenata da Mauro Leoni. Benedetta Benedetti (Studentesca Milardi) quest’anno ha già vinto due titoli Italiani nel peso e nel disco ad Agropoli, e vestito per la prima volta la maglia azzurra durante gli Eyof di Baku. Per lei che si è distinta nella categoria cadette nel peso, oggi arriva il primato regionale allieve nel lancio del disco con la misura di 44,96, superando il precedente primato della reatina Valentina Aniballi, che nel 2001 a Debrecen ha lanciato a 44,43. Benedetti poi non si è fermata e anche nel peso è andata molto bene superando i 15,50.

GLI ALTRI PROTAGONISTI — Tra le altre giovani presenti al Trofeo Perseo c’era anche Livia Caldarini (Studentesca Milardi), di ritorno dal raduno in Alto Adige.

Per l’atleta allenata da Carlo Festa arriva la solita gara in solitaria negli 800 dove chiude con un buonissimo 2:09.71. Nella velocità, al maschile, Andrew Howe (Aereonautica) si è presentato sui blocchi dei 200 metri. Il reatino, ora allenato da Maria Chiara Milardi, è partito bene in una gara in cui il vento l’ha fatta da padrone. Il tempo finale è 20.91, con quel +0.6 che poco conta, dopo che la gara nella curva è stata pesantemente condizionata dal un forte vento trasversale. Nei 400 bene Mario Di Giambattista (ASD Atletica Futura Roma) che partito forte ha resistito fino alla fine dove ha chiuso in 47.51. Negli ostacoli alti vittoria di Luca Trgovcevic con 14.15. Al femminile Maria Enrica Spacca (Carabinieri) vince i 400 senza rivali con 55.72 mentre la compagna di gruppo sportivo Giulia Latini corre bene i 100 ostacoli in 13.67 (+1.5). Nei 200 la vittoria è andata all’azzurrina Chiara Gala (ACSI Italia Atletica) che corre in 24.93.  Nell’asta la campionessa Italiana allieve Luce Barbi (Studentesca Milardi) si ferma a 3,30, poi tre errori a 3,60. La vittoria nell’asta è andata all’umbra Alessandra Lazzari (ARCS Cus Perugia) che salta un grande 4,20. Nel peso, c'è il 15,18 di Martina Carnevale (Studentesca Milardi).

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate