Il Trofeo 7Torri torna splendente dopo un anno di stop

25 Ottobre 2021

di Valle D Aosta


 

Una stupenda domenica ottobrina, con una più che gradevole temperatura, ha fatto da sublime cornice alla 34esima edizione del Trofeo 7Torri della città di Aosta disputata domenica 24 ottobre. Al cospetto di un’importante cornice di pubblico, lo storico appuntamento podistico, fortemente voluto dal Comune di Aosta, ha visto la partecipazione di oltre 350 iscritti con un’importante crescita delle presenze di squadre giovanili.

Nonostante un iter di conferma iscrizioni reso più complesso dal protocollo Fidal - Ministero della Salute, per la gestione degli eventi sportivi no stadia, la segreteria organizzativa è riuscita a stare nei tempi confermando il programma delle partenze che non ha subito ritardi. Affiatata e operativa la squadra logistica che ha costruito, assieme ad un assertivo gruppo della Polizia locale, un percorso che ha garantito a tutti i concorrenti la giusta sicurezza, chiudendo tutte le arterie che potevano determinare criticità.

Grande livello tecnico per le prove assolute dove i tre concorrenti hanno coperto il tracciato di 4km. Con una condotta sempre di testa a vincere la prova maschile è stato il terzetto del club toscano del GP Parco Alpi Apuane, che ha schierato due “enfants du pays”, lasciando al lancio “l’ospite” Emanuele Fadda che per primo, con il tempo di 11’41”, ha dato il cambio al secondo frazionista Lorenzo Brunier che, correndo in 11’34” ha aumentato il vantaggio sugli inseguitori, lanciando un sontuoso Omar Bouamer che non ha lasciato scampo agli altri, volando sul percorso nel miglior tempo assoluto di 10’47” di giornata, che gli è valso il premio offerto da Skyway Monte Bianco, confermandosi sul gradino più alto del podio (nel 2019 assieme ai compagni della S.Orso Mikael Mongiovetto e Adam Osman) nel tempo complessivo di 34’02”. Il podio assoluto è completato da altre due formazioni di fuori Valle, anche loro comunque con presenze locali. Alle spalle dei vincitori, staccati di 41 secondi, nel complessivo di 34’43”, si sono guadagnati il secondo gradino del podio il terzetto dell’Atletica Valli Bergamasche Leffe con Luca Cagnati (11’56”), Massimiliano Zanaboni (11’46”) e Xavier Chevrier con quest’ultimo che ha scontato l’affaticamento dovuto alla vittoria nel trail del giorno prima, perdendo terreno dal determinatissimo Bouamer, chiudendo comunque il proprio impegno in 11’01”, il secondo crono di giornata. In terza posizione, delle 32 formazioni in gara, si sono guadagnati il podio i tre portacolori del Cus Pisa, che hanno concluso nel complessivo di 36’13”, a 2’11” dai vincitori, con Nicola Paddeu (12’10”), l’aostano Filippo Girardi (12’01”) e Lorenzo Bellinvia (12’02”).

In campo femminile non è sfuggito l’ennesimo successo di squadra alla formazione dell’Atletica Calvesi che si è imposta agevolmente in 43’18”, schierando per l’occasione Irene Glarey (14’25”), Roberta Cuneaz (15’09”) e l’olimpica di Rio Catherine Bertone con quest’ultima che ha fatto proprio il miglior tempo individuale di giornata in 13’44”, facendo suo il premio “Skyway”. La seconda formazione, delle tredici al via, è stata quella della S.Orso che ha chiuso in 45’21”, a 2’03” dalle prime, con Laura Segor, schierata in prima frazione, e capace del secondo crono femminile in 14’23”, Annet Alliod (15’46”) e Stefania Canale (15’12”). Il podio è completato dall’Atletica Susa, terza in 45’48”, con Irene Ascheris (14’49”), Elisa Bianco (15’47”) e Miriana Ramat (15’12”).

Prima delle squadre assolute, i primi ad emozionare il nutrito pubblico e prendere il via sotto l’arco gonfiabile di partenza, posizionato sulla parte rialzata della piazza principale di Aosta, sono stati gli scalpitanti giovani, impegnati nella staffetta 3x500mt. Sulla linea di partenza si sono posti quattordici Esordienti B, delle annate 2012-2013. In campo femminile, con 7’43”, a fare propria la prima piazza è stata la squadra dell’Atletica St Christophe con Matilda Riboni (2’36”), Martina Sapia (2’39”) e Gaia Pieiller (2’28”). La seconda posizione, con il tempo finale di 8’11”, l’ha conquistata il team della Calvesi con Zoe Minetti (2’49”), Sophie Cugnach (2’36”) e Elisabetta Bambace (2’46”). In terza posizione, in 8’40”, si è inserita la squadra B del St-Christophe con Sara Schiavoni (2’45”), Anais Bondaz (3’13”) e Viola Bochicchio (2’42”).

Catherine Bertone (Calvesi)

Il miglior tempo di categoria, con connesso premio Skyway, se lo è aggiudicato Maria Navarretta della Cogne, che ha fortemente recuperato posizioni nella sua frazione, correndo in 2’24” e garantendo alla prima formazione con la divisa verde la quarta posizione.

A livello maschile la vittoria è del terzetto della Calvesi, con il finale di 7’35”, con Alexis Chapellu (2’36”), Emanuele Luboz (2’33”) e Samuele Pallais (2’26”) con quest’ultimo che realizzando il miglior crono si è portato a casa il premio Skyway. La seconda posizione è stata appannaggio del team misto dell’Atletica Susa con Jacopo Bollo (2’27”), Camilla Pelissero (2’47”) e Francesco Roccia (2’42”). Terzo il Saint-Christophe che ha schierato Olivier Roullet (2’37”), Jean Paul Boraso (2’56”) e Henri Andrione (2’30”).

Per gli Esordienti A, classe 2010, 2011, serrata sfida in campo femminile dove ad imporsi in 7’23” è stato il terzetto dell’Atletica Susa con Chiara Montanari (2’32”), Anita Pelissero (2’25”) e Martina Montanari (2’26”). Staccata di 4 secondi, con 7’27”, la prima formazione Calvesi che ha fatto proprio il secondo posto grazie a Merilin Mortara (2’34”), Eleonora Pieiller (2’33”) e Thea Tropiano (2’20”), quest’ultima capace del miglior tempo che le ha garantito il premio Skyway. Il terzo posto è invece andato alla formazione dell’Atletica Gaglianico che ha concluso le tre frazioni in 7’39” contando sul contributo di Camilla Musso (2’26”), Arianna Musso (2’43”) e Elisa Cerutti. La competizione per gli under 12 al maschile ha visto il successo del trio della Calvesi con Christophe Vierin (2’05”), capace del miglior tempo e del premio Skyway, Tobia Boldrini (2’17”) e Armin Blanc (2’08”). La seconda posizione l’ha conquistata la formazione mista della Cogne, in 7’08”, con Amelia Dovina (2’21”), Eleonora Dellio (2’37”) e Leonardo Casarotto (2’10”). Per loro, un problema di caricamento delle classifiche ha negato l’applauso del pubblico presente; un difetto al quale verrà dato parziale risarcimento con un momento ad hoc costruito in settimana. La terza posizione è invece andata alla squadra dell’APD Pont St Martin, che ha concluso in 7’16”, grazie al contributo di Lorenzo Vairos (2’37”), Mattia Consol (2’27”) e Thierry Cretier (2'12”).

La categoria Ragazzi ha visto la presenza di ben 24 terzetti, di cui tredici al femminile. 4 secondi è stato lo spazio tra i primi ed i secondi. A vincere è stato il team della Cogne in 6’23” con Matilde Abelli (2’07”), Francesca Milani (2’13”) e Sylvie Vallet (2’03”) capace del miglior crono di categoria a cui è andato il premio Skyway. Con 6’27” si è inserita al secondo posto la squadra della Calvesi con Lucrezia Meloni (2’05”), Giorgia Crovi (2’18”) e Sara D’Aprile (2’04”), mentre il terzo gradino del podio è andato al Pont Donnas con 6’39”, forti del contributo di Miriam Colosimo (2’25”), Cloe Zoppo Ronzero (2’06”) e Carlotta Giovanetto (2’08”). Al maschile, nella fascia 2008/2009 della categoria Ragazzi, la prima piazza se l’è aggiudicata il tris della Calvesi in 6’10” schierando Laurent Cugnach (1’59”), Christian Pivot (2’11”) e Fabio Pallais (2’00”). Al secondo posto in 6’19” si è inserita l’Atl Susa dove Nicolò Giorgi (1’53”), al lancio, ha fatto suo il premio Skyway riservato al più veloce con i compagni Paolo Granzino (2’14”) e Loris Lattuca (2’12”). Secondo bronzo per l’altra squadra del Pont Donnas che ha inserito Enea Perfetti (2’16”), Gabriele Cantarella (2’14”) e Joel Pitet (2’02”).

Ultima prova delle 4 partenze giovanili, quella riservata ai Cadetti, dove con 6’22” si è conquistata la vittoria il trio femminile della Cogne con Giorgia Romeo (2’12”), Nayeli Mariotti Cavagnet (2’08”) e Martina Milani (2’02”). Con un solo secondo di distacco, con 6’23” ha guadagnato la seconda piazza la formazione della S.Orso forte di Martina Trentin (2’10”), Emilie Gontier (2’16”) e Claire Frutaz (1’57”) con quest’ultima che si è guadagnata il premio Skyway. La terza formazione femminile è stata quella Calvesi con Elisa Lorenzini (2’11”), Cloe Plater (2’24”) e Corinne Beltrami (2’00). Al maschile tra le 9 squadre in gara, la prima piazza è andata all’Atl. Cogne in 5’24” con Andrea Carrozzino (1’51”), Matteo Maniezzo e Gabriele Saba (1’45”), quest’ultimo miglior tempo e premio Skyway assieme a Diego Poletto, terzo frazionista della formazione del Gaglianico che si è guadagnata la seconda posizione nel tempo finale di 5’36”, con al lancio Gabriel Ferraro (1’47”), e in seconda frazione Giuseppe Adamo (2’04”). Il terzo gradino del podio è invece andato in 5’44” alla squadra dell’APD Pont St Martin che ha proposto Tommaso Suquet (1’58”), Mathieu Cretier (1’55”) ed Etienne Verraz (1’51”).




Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate