L'atletica valdostana pronta a ripartire

26 Giugno 2020

Riparte con il mese di luglio, dopo il lungo stop collegato all'emergenza sanitaria, l'attività su pista dell'atletica leggera valdostana

 

Si riapre, seppur con tutte le prudenze del caso, l’attività agonistica dell’atletica leggera, nazionale e valdostana. Il Comitato Fidal Valle d’Aosta, guidato da Jean Dondeynaz, nella sua ultima riunione ha programmato la ripartenza, prevedendo per il mese di luglio quattro meeting regionali, dalla categoria Allievi a salire, tre si terranno nel rinnovato impianto del Crestella di Donnas e uno al Tesolin di Aosta.

In regione, domenica 23 febbraio, il calendario sportivo è andato incontro ad uno stop repentino, quando il programma prevedeva, al palaindoor di Aosta, i campionati regionali Master indoor, manifestazione open che prevedeva la partecipazione di atleti provenienti da fuori Valle.


L’emergenza sanitaria collegata al Covid-19 ha chiuso ogni attività, gare e allenamenti per il lungo periodo collegato alla “quarantena”, e solo dal 4 maggio gli atleti di interesse nazionale, quelli in possesso del minimo di partecipazione per i campionati nazionali, hanno potuto tornare a preparare una stagione piena di incognite.


Poi a fine maggio si è allargata la platea, permettendo il ritorno agli allenamenti degli atleti più grandi, mentre le categorie giovanili sono tornate a ritrovarsi solo da qualche giorno.

Saltate a piè pari le gare primaverili la pista torna protagonista a partire da domenica 5 luglio, quando al Crestella di Donnas, a partire dalle ore 18,00, il movimento dell’atletica valdostana tornerà all’attività. Le riunioni, nell’impianto di fondo valle, sono previste anche domenica 12 e sabato 18 luglio. Sabato 25 luglio, l’appuntamento con il quarto meeting in Valle d’Aosta, è invece programmato al Tesolin di Aosta.

Per ogni meeting, gli atleti potranno iscriversi, ad un massimo di due gare e, rispondendo a quelle che sono le disposizioni governative, spogliatoi e docce non saranno accessibili.

Gli ultimi protocolli per l’attività agonistica emanati dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera hanno permesso l’inserimento di alcune specialità prima escluse e questo determinerà qualche possibile aggiunta nel programma tecnico, per ora in bozza, approvato dal Comitato regionale.

File allegati:
- Il link con i dispositivi dei quattro appuntamenti


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate