Indoor. I risultati del fine settimana

23 Gennaio 2023

Panoramica dei risultati principali degli atleti piemontesi impegnati nelle manifestazioni indoor del fine settimana. Ad Ancona al Memorial Alessio GIovannini ritorna in pedana Sottile. PB per Vianelli (400) e Scalon (asta).

 
ANCONA. La seconda edizione del Memorial Alessio Giovannini al Palaindoor di Ancona vede il ritorno alle competizioni di Stefano Sottile (Fiamme Azzurre). Il valsesiano, azzurro alle Olimpiadi di Tokyo, ha centrato 2,20 al primo tentativo, per poi fallire i successivi tentativi a 2,25. Sui 60 metri maschili invece spicca il 6.95 dello junior Ascanio Andreis De Gregorio (Sisport), che in batteria aveva fatto ancor meglio correndo in 6.90. [RISULTATI]

BERGAMO.
Federico Lisa (Safatletica Piemonte) si aggiudica i 60 metri con 6.98, terza piazza per Simone Milanesio (Atl. Avis Bra) con 7.08, quarto per Mattia Jason Ndongala (Sisport) con 7.11. Nel salto in alto femminile esordio stagionale per l’azzurrina Francesca Maurino (Sisport) che supera quota 1,71. Sui 60hs quarto posto per Francesca Paolin (Atl. Castell’Alfero) con 7.88, seguita dalla junior Aurora Vignola Barbero (Sisport), quinta con 7.89. [RISULTATI]

PADOVA. Spicca il terzo posto sui 200 metri di Mattia Pastorino (Atl. Pinerolo) con 22.15; per lui netto miglioramento del primato personale, fermo al 22.66 di un anno fa proprio sulla pista dell’impianto veneto.

[RISULTATI]


SARONNO (VA). Protagonista il salto con l’asta. Al femminile Great Nnachi (Battaglio CUS Torino) chiude la gara al terzo posto con la misura di 3,80, fallendo i successivi tre tentativi a 4 metri. La sua compagna di club Margherita Schera si ferma a 3,20. Al maschile successo di Leonardo Scalon (Battaglio CUS Torino), al primo anno di categoria allievo, con il suo nuovo primato personale di 4,60. Alle sue spalle Simone Demichelis (Atl. Fossano ’75) con 4,50, e i portacolori dell’Atl. Canavesana Jacopo Tullio Libertino e Stefano Demo fermi a 4 metri. Nella categoria cadette, 2,30 metri per Dafne Chiavetta (Atl. Ivrea).
Nel salto in lungo Davide Favro (Atl. Canavesana) atterra a 7,13, seguito in classifica da Lorenzo Pusceddu (Sisport) con 6,87; nella prova riservata agli juniores, 6,81 per Marco Menchini (Sisport).

PARMA. Ancora salto con l’asta protagonista con Simone Bertelli (Safatletica Piemonte) che supera quota 5,05, precedendo il compagno di club Francesco Pugno fermo a 4,60. Nel mezzofondo, Luciano Spettoli (Atl.

Alessandria) si aggiudica i 1500 in 4:12.35 precedendo Abdessalam Machmach (Athletic Club 96 Alperia), secondo in 4:18.10; Machamach però si aggiudica i 400 in 52.38, davanti all’allievo Matteo Cominetti (Team Atl. Mercurio Novara), sesto in 56.53. Sui 200 in evidenza un altro allievo, Armin Ficano (Atl. Mondovì-Acqua S.Bernardo), quarto con 24.63 mentre sulla distanza spuria dei 50 metri è secondo Davide Panero (Battaglio CUS Torino) con 6,12. Nel lungo 6,30 per lo junior Federico Minnella (Atl. Asti 2.2).

Al femminile, Maddalena Paolucci (Atl. Alessandria) si aggiudica i 200 in 26.01 davanti alle compagne di club Federica Fornaroli (26.99), allieva, e Jessy Osaya Ifa Uwadie (27.29). Fornaroli è poi anche impegnata nel lungo, dove chiude nona con 5,31, seconda delle allieve in gara. Sui 60hs allieve successo invece di Sofia Dulla (Safatletica Piemonte) con 9.31, davanti a Benedetta Falleti (Atl. Canavesana), quarta con 9.40; anche per Dulla secondo impegno nel lungo dove atterra a 5,18. Nel triplo quarta piazza per Simbiat Biobaku (Team Atl. Mercurio Novara) con 11,36; alle sue spalle con 11,34 Francesca Fornaroli (Atl. Alessandria) e Giulia Schiavoni (Derthona Atletica). Sui 50 metri femminili secondo posto nella finale 2 per Giulia Maritano (Battaglio CUS Torino) con 6.84. [RISULTATI]

LIONE. Tra gli atleti impegnati oltralpe si distingue Clarissa Vianelli (Novatl. Chieri) che sui 400 fa segnare il suo nuovo primato personale al coperto correndo in 57.94; nettamente migliorato così l’1:00.19 fatto segnare a Padova lo scorso anno. [RISULTATI]



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate