GGG - Festa dell'Atletica in memoria di Leo Guzzo

27 Dicembre 2021


 

La festa dell’atletica trentina, svoltasi a Lavis presso l’auditorium comunale sabato 18 dicembre 2021, è stata per noi l’occasione per salutare un grande amico e collega che purtroppo ci ha lasciato esattamente un anno fa, il 21 dicembre 2020.

Leo Guzzo, al secolo Leonardo Guzzo, decano del gruppo Giudici gara Trentino e non solo: la sua passione per il nostro amato sport lo aveva portato, nella nostra piccola realtà, ad impegnarsi in innumerevoli progetti sempre al servizio dei giovani al quale ha trasmesso tutta la sua passione e le sue competenze accompagnandoli sui campi di gara.

Allenatore, presidente di società, giudice di Gara, segretario del comitato Fidal regionale e poi del Coni, aveva meritato il riconoscimento di giudice benemerito ed era stato insignito della Stella d’oro del Coni.

Nonostante la sua veneranda età (era nato nel 1927) Leo era sempre in campo al nostro fianco: non c’è giudice, allenatore, presidente di società o atleta che non lo ricordi. All’apparenza un po’ burbero, aveva un cuore pieno di amore e di generosità, e di voglia di mettersi a servizio degli altri. Aspettava con trepidazione di poter tornare sui campi di gara ma purtroppo il Covid-19 non gliel’ha permesso.

La festa dell’atletica è stata l’occasione per rendere prone al suo infinito impegno e per salutarlo con infinito affetto. Per questo la Commissione GGG Trentino, oltre ad aver consegnato ai suoi figli una targa in ricordo dell’amato padre, ha istituito il Memorial Leo Guzzo, la cui prima edizione ha premiato, tra sorpresa e commozione, la nostra vice fiduciaria Maria Donadi, che proprio come Leo ci ha insegnato, ha guidato e ancora guida al fianco del nostro fiduciario, il gruppo con dedizione impegno, avendo sempre una parola di sostegno per tutti e soprattutto per i nostri cari atleti. Insieme a Maria sono stati premiati anche i colleghi Ezio Zappini e Walter Casagranda, per il loro impegno e la loro dedizione al servizio del GGG.

Grazie Leo per tutta la passione che ci hai lasciato in eredità, grazie Maria per il tuo immenso impegno, e un grazie particolare anche al nostro comitato, al presidente Dino Parise che ci hanno appoggiato e si sono uniti a noi anche in questa iniziativa alla quale tenevamo molto.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate